Maskne, ovvero acne da mascherina.

ce ne parla la nostra esperta Roberta Borgato

Le mascherine sono diventate un accessorio fondamentale della nostra vita.
Le dobbiamo indossare tutti i giorni con regolarita’ per proteggerci e proteggere gli altri dal SARS -CoV-2 e l’ uso continuativo della mascherina protettiva puo’ provocare la comparsa di rossore, prurito e  di brufoletti bianchi nelle zone coperte dal dispositivo e, nelle persone predisposte, l’esacerbarsi di eruzioni acneiche .
Il termine coniato per indicare il verificarsi o l’aggravamento di una  o piu’ di una di queste problematiche e’ MASKACNE O MASK-NE
La Maskne si localizza soprattutto su guance, mento, contorno labbra e naso.
Visto che e’ molto importante portare sempre la mascherina ti vogliamo dare alcuni consigli   per prevenire acne,eruzioni cutanee e arrossamenti:

1.USA SEMPRE UNA MASCHERINA NUOVA
o lavala tutti i giorni in caso di mascherine in tessuto con filtri.Mai riutilizzarla, ovviamente sia per la protezione al virus, sia perche’ a fine giornata sara’ inevitabilmente sporca e piena di batteri.Sembra un’ovvietà ma spesso si vedono riutilizzare mascherine sporche di trucco o ripescate in borsa dove erano a contatto con altri oggetti.

2. TIENI SEMPRE LA PELLE PULITA
Esegui una routine di pulizia accurata con detergenti  specifici mattina e sera e se puoi ricorda di lavarti il viso con un detergente delicato ogni volta che ti togli la mascherina.
Almeno una volta a settimana fai una maschera  purificante all’argilla e aggiungi anche qualche goccia di tea tree oil.
Il Tea tree oil è un vero e proprio antibatterico e antinfiammatorio.

3. NON TRUCCARTI SOTTO LA MASCHERINA
È un sacrificio se sei abituata a essere sempre impeccabile. Molti prodotti di make up contengono ingredienti potenzialmente irritanti o che ostruiscono i pori. Si consiglia quindi di ridurre al minimo il trucco sotto la mascherina  in particolare fondotinta e  il correttori con formulazioni pesanti, perché l’aumento dell’umidità sotto la maschera potrebbe influire sulla produzione di sebo della pelle.
Puoi sempre concentrare il trucco nel resto del viso e valorizzare i tuoi occhi!

4.MANTIENI LA PELLE IDRATATA DURANTE IL GIORNO
Una crema idratante senza olio aiuta a proteggere e riparare la pelle senza ostruire i pori. Applicane uno strato sottile sotto la maschera, dopo aver lavato il viso  attutisce gli sfregamenti.

5. ALLA SERA USA DELLE CREME PER LIBERARE I PORI
Di notte usa creme specifiche antinfiammatorie, purificanti e che ti aiutano a liberare i pori molto utili risultano quelle a base di acido  salicilico ,acido azelaico, retinoidi e alfaidrossi acidi o acidi della frutta o creme antibatteriche e antinfiammatorie  a base di tea tree oil

6.EVITA LE MASCHERE IN TESSUTO ELASTICO
Le mascherine elastiche sembrano essere pratiche e comode, ma possono causare più danni alla pelle rispetto alle maschere chirurgiche monouso. Questo perché creano un ambiente più umido e caldo per la pelle, poiché la respirazione è più limitata.

7. NON TOCCARTI IL VISO
Questa e’ una buona regola per diversi motivi.Tenere le mani lontane dal viso impedisce di trasferire oli, sporco e batteri dalle mani al viso; questo, oltre ad essere una raccomandazione fondamentale anti virus, evade fortemente l’insorgenza di brufoli.

Se la tua pelle non e’ soggetta all’ acne ma è reattiva e sensibile, nei punti del viso dove è appoggiata la mascherina, invece, sono possibili irritazioni, rash cutanei e abrasioni di minima entità.

In questo caso segui i consigli citati sopra e utilizza detergenti, creme  e maschere più specifiche per le pelli irritate e sensibili.
In conclusione, idratare, curare e proteggere sono la base per mantenere la pelle del tuo viso sana.

Roberta

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *